Io sono leggenda – Richard Matheson

14 Lug

Titolo: Io sono leggenda

Autore: Richard Matheson

Editore: Fanucci Editore

Prezzo: 9,90 € (cartaceo)

Voto:

 Trama: Robert Neville torna a casa dopo una giornata di duro lavoro. Cucina, pulisce, ascolta un disco, si siede in poltrona e legge un libro. Eppure la sua non è una vita normale. Soprattutto dopo il tramonto. Perché Neville è l’ultimo uomo sulla Terra. L’ultimo umano sopravvissuto, in un mondo completamente popolato da vampiri. Nella solitudine che lo circonda, Robert esegue la sua missione, studia il fenomeno e le superstizioni che lo circondano, cerca nuove strade per lo sterminio delle creature delle tenebre. Durante la notte se ne sta rintanato nella sua roccaforte, assediato dai morti viventi avidi del suo sangue. Ma con il sorgere del sole è lui a dominare un gioco crudele e di meccanica ferocia, scandito dalle luci e dalle ombre di un tempo sempre uguale a sé stesso e che impone la ripetizione di un rituale sanguinario.

In questo mondo Neville, con la sua unicità, si è già trasformato in leggenda. (Dalla scheda del libro, sul sito dell’editore)

Recensione: Come avevo accennato nell’Anteprima #2, avevo questo libro da un bel po’ di tempo e da altrettanto lo volevo leggere per soddisfare la mia curiosità su quanto sarebbe stato diverso il romanzo dal film, che avevo visto tempo prima. È vero che molte parti si assomigliano, soprattutto quelle in cui Neville vive da solo nella sua casa, esce di giorno per fare rifornimenti o si barrica in casa la notte aspettando che arrivi il mattino. Ma la prima cosa che ho notato è stata che… al Neville di Matheson non c’è il cane a far compagnia sin dall’inizio! La sua situazione è ancora più disperata di quella in cui vive il Neville del film, ed è una delle differenze che si vedono a primo impatto (ok, ho notato anche che il Neville del romanzo è biondo e ha la pelle chiara… ma sorvoliamo, visto che Will Smith non è niente male :P). Per questo ho provato subito la più totale empatia verso questo personaggio. Torniamo alla recensione però. Devo ammettere che come scrittura Matheson non mi ha sorpresa particolarmente. Ha uno stile piacevole, si legge volentieri e alcuni passaggi sono degni di nota, ma non ho trovato frasi o pagine che mi hanno lasciata a bocca aperta, sotto questo punto di vista. La storia invece è sorprendente. Nonostante abbia visto il film e alcune scene mi tornassero familiari, ce n’erano altrettante diverse. Il cane, per esempio, è una differenza importante secondo me, anche se potrebbe sembrare di poco conto. È struggente leggere come Neville faccia di tutto per far sì che l’animale si abitui a lui e altrettanto commovente quando il cane non ce la fa a sopravvivere all’epidemia. Interessante anche come Neville abbia tentato di istruirsi per riuscire a trovare una cura e come lo studio gli abbia dato un motivo in più per vivere.

In questo romanzo impariamo a conoscere la debolezza umana, così come la forza ricavata dall’avere ancora uno scopo nella vita, e infine la rassegnazione, quando Neville si rende conto che il mondo è cambiato e tutto ciò che resta di lui sarà leggenda.

Ciò che mi ha stupita maggiormente è stato il finale. Ormai avevo capito che sarebbe stato diverso dal film, ma leggere la fine di Neville come l’aveva immaginata Matheson dà tutt’altro significato al titolo del romanzo e all’intera storia. Allora quel “Io sono leggenda” assume una forma quasi palpabile e sorprende il lettore, che chiude il libro con un sospiro e la mente piena di immagini di quel nuovo mondo che si stava formando prima che l’autore mettesse la parola fine al libro.

Consigliato è dir poco. Leggetelo, non può mancare nella vostra libreria!

Red

Annunci

Una Risposta to “Io sono leggenda – Richard Matheson”

Trackbacks/Pingbacks

  1. I vampiri di “Io sono leggenda” vs. quelli de “Il battello del delirio” | Sfogliastorie - 18 settembre 2013

    […] da Matheson e dal suo Io sono leggenda, libro che come potrete leggere nella mia recensione, ho consigliato vivamente e a cui ho dato ben quattro stelline e mezza. Le stelline Matheson se le […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: