Cuore – Antonella Arietano

3 Ott

cuore antonella arietanoTitolo: Cuore

Autore: Antonella Arietano

Editore: Triskell Edizioni

Prezzo: GRATIS, scaricabile qui

Voto:

Trama: Eilin e Galvan appartengono a due mondi diversi: lei è una fata, lui un essere umano. Questo non impedisce loro di innamorarsi, ma il loro amore richiama l’attenzione di una delle fate più potenti, Rawenna, attirata irrimediabilmente dal cuore di Galvan. Sarà l’inizio di un lungo incubo, che costringerà i due giovani amanti a una lotta impari e quasi disperata, con un unico obiettivo: impedire a Rawenna di avere il cuore di Galvan.

Recensione: Cuore è uno dei racconti gratuiti di Triskell Edizioni, ed è un racconto molto corposo, perché sono ben quarantotto pagine.

Avevo già letto I talenti delle fate scritto dalla stessa autrice e mi era piaciuto sotto ogni punto di vista. Cuore comincia in maniera molto accattivante, con il protagonista maschile… morto. Infatti mi sono sentita subito molto incuriosita e ne ho voluto sapere di più.

Rispetto al romanzo della Arietano, ho trovato questo racconto un po’ più acerbo: i personaggi non sono caratterizzati in maniera eccelsa come ne I talenti delle fate, un po’ è comprensibile a causa della brevità dello scritto, ma a parer mio restano comunque troppo accennati. Altro difetto riguarda la narrazione, molte parti sono raccontate e non mostrate. Per chi non lo sapesse, si parla di raccontato e mostrato o, in inglese, “Show don’t tell” per indicare la differenza tra due modi diversi per comunicare al lettore i fatti. Se Luca ha sposato Anna posso dire “Luca e Anna si sposarono e fu una festa magnifica” ed è raccontato, oppure posso descrivere la festa, il calore dei parenti, la musica e così via, e in quel caso sarebbe mostrato, perché farei vedere al lettore ciò che intendo, e in genere questa tecnica è preferibile. Molte parti di questo racconto sono appunto raccontate. Anche in questo caso, è giustificabile dalla lunghezza del testo, visto che altrimenti si sarebbe trasformato da racconto in romanzo, ma la storia mi è piaciuta talmente tanto che avrei preferito saperne di più.

La trama è infatti originale e ben congegnata, il racconto ha una certa dose di pathos che cresce fino ad arrivare al finale che mi ha lasciata a bocca aperta per la sorpresa. Nonostante quanto detto su Eilin e Galvan, Gwen è un ottimo personaggio secondario, molto caratterizzato sia nel modo di parlare che nella personalità.

In definitiva, Cuore è un racconto che, sebbene qualche difetto riscontrato abbastanza soggettivo, vale la pena leggere, soprattutto se vi piacciono le fate. È anche gratis, quindi che volete di più? 😉

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: