Tag Archives: Kate Sherwood

Un cavallo nell’ombra – Kate Sherwood

21 Ott

Titolo: Un cavallo nell’ombra

Autore: Kate Sherwood

Editore: Dreamspinner Press

Prezzo: 6,99

Voto:

Trama: Dan pensa all’idea di continuare semplicemente a guidare, lasciando tutti i casini alle spalle. Ha abbastanza denaro per farlo. Si potrebbe organizzare, fare arrivare il suo cavallo e le sue cose dove deciderà di fermarsi. D’altra parte, andarsene è quello che ha sempre fatto, ogni volta che le cose sono diventate troppo difficili – e, davvero, è sempre andata bene così.

Dan Wheeler pensava di aver trovato un equilibrio e un amore che sarebbero durati in eterno con Justin Archer, suo partner nella vita e nel lavoro. Ma quando Dan, continuando a lavorare alle dipendenze dei genitori di Justin come addestratore di cavalli, si trova tragicamente di nuovo da solo, deve riuscire ad accettare che la sua vita perfetta è irrimediabilmente scomparsa.

È qui che entrano in scena il miliardario Evan Kaminski, arrivato alla scuderia con l’intenzione di comprare un cavallo alla sorella minore, e l’amante di Evan, Jeff Stevens, che sembra capire non solo in che cosa consista il lavoro di Dan, ma molto di più. Mentre lotta per cercare di affrontare tutti gli sconvolgimenti nella sua vita, Dan si ritrova, suo malgrado, attratto sia dall’intensa ma imprevedibile passionalità di Evan, sia dalla quieta saggezza di Jeff. Riuscirà Dan ad essere forte abbastanza da rischiare di dare una possibilità a questo nuovo amore, o deciderà invece che per lui sia meglio – più sicuro – rimanere da solo? (Dal sito dell’editore)

Recensione: Ho iniziato a leggere questo romanzo dopo che una nostra follower me lo ha segnalato come un libro splendido e commovente. Eccomi quindi qui a dire la mia.

Un cavallo nell’ombra è un romanzo che si può dividere in due parti nette. Il prima e il dopo il trasloco di Dan e dei cavalli. Tutta la prima parte è incentrata sulla storia fra Justin e Dan, sulla loro tragedia e sul loro grande amore. Sì, lo ammetto, alla fine ho quasi pianto anch’io. La Sherwood è riuscita a far provare al lettore il dolore di Dan, è riuscita a far riflettere su come la vita possa cambiare da un momento all’altro. È stata molto brava.

Nella seconda parte, il trasloco è avvenuto e Dan si ritrova a vivere nella dependance di Evan e ad avere stretti contatti sia con il suo datore di lavoro che con Jeff, il compagno di Evan. Fra una pensiero e l’altro di Dan, fa capolino Ryan, uno dei miei personaggi preferiti di questo romanzo.  La storia diventa molto più calma dal punto di vista sentimentale e, seppure incuriosisca nella lettura, non prende e non emoziona come tutta l’intera prima parte. Anche il finale, secondo me, lascia un po’ con l’amaro in bocca. Forse mi aspettavo qualcosa di più sconvolgente e probabilmente le mie aspettative erano troppo alte quando ho iniziato a leggerlo. Della Sherwood continuo a preferire Sfuggente.

So che si tratta di un primo volume, e quindi il finale, che non è stato al cento per cento nei miei gusti, credo sia l’inizio di qualcosa che si farà molto interessante.

Una nota dolente va purtroppo alla traduzione.  Il romanzo è stato pubblicato in italiano nel 2012, almeno a quanto mi risulta dal sito di Dreamspinner Press. E a me sembra che le cose ora siano cambiate molto, le traduzioni sono più pulite così come di solito anche i testi. Ma in Un cavallo nell’ombra troviamo errori davvero grossolani, dal “si inciampa” al “solo più”, espressioni prettamente regionali, non usate in italiano.

Ora so che ho preso un po’ a bastonate questo romanzo, eppure la storia in sé non è male. Le parti in cui Dan e Evan si avvicinano, o Dan e Jeff lo fanno, sono molto hot, il lettore desidera sapere cosa succederà fra quei tre, tende a tifare per uno, poi per l’altro, vorrebbe vedere Dan lasciar perdere entrambi e correre da Ryan. Non ci resta che attendere il secondo volume per scoprire cosa davvero succederà.

Io tifo per Ryan. 😛

Red

Anteprima #10

16 Ott

IN LETTURA

Un cavallo nell’ombra, di Kate Sherwood

Trama: Dan pensa all’idea di continuare semplicemente a guidare, lasciando tutti i casini alle spalle. Ha abbastanza denaro per farlo. Si potrebbe organizzare, fare arrivare il suo cavallo e le sue cose dove deciderà di fermarsi. D’altra parte, andarsene è quello che ha sempre fatto, ogni volta che le cose sono diventate troppo difficili – e, davvero, è sempre andata bene così.

Dan Wheeler pensava di aver trovato un equilibrio e un amore che sarebbero durati in eterno con Justin Archer, suo partner nella vita e nel lavoro. Ma quando Dan, continuando a lavorare alle dipendenze dei genitori di Justin come addestratore di cavalli, si trova tragicamente di nuovo da solo, deve riuscire ad accettare che la sua vita perfetta è irrimediabilmente scomparsa.

È qui che entrano in scena il miliardario Evan Kaminski, arrivato alla scuderia con l’intenzione di comprare un cavallo alla sorella minore, e l’amante di Evan, Jeff Stevens, che sembra capire non solo in che cosa consista il lavoro di Dan, ma molto di più. Mentre lotta per cercare di affrontare tutti gli sconvolgimenti nella sua vita, Dan si ritrova, suo malgrado, attratto sia dall’intensa ma imprevedibile passionalità di Evan, sia dalla quieta saggezza di Jeff. Riuscirà Dan ad essere forte abbastanza da rischiare di dare una possibilità a questo nuovo amore, o deciderà invece che per lui sia meglio – più sicuro – rimanere da solo?

Cosa ne penso per ora: Il romanzo inizia e promette molto bene. L’intera prima parte, più o meno fino a metà libro, è molto commovente, non poche volte mi sono ritrovata quasi a piangere. La seconda parte per ora è interessante. Molti refusi, però, per quanto riguarda l’editing.

DA RECENSIRE 

I Cacciatori di vampiri. La saga completa dei Gardella, di Colleen Gleason (Vol. 1- 5)

Trama: 

Da generazioni i Gardella sono cacciatori di vampiri: al compimento della maggiore età i discendenti sono chiamati ad accettare il destino della famiglia. Questa volta la prescelta è Victoria. Mentre la sua vita scorre tra sontuose sale da ballo e vicoli solitari illuminati dalla luna, il suo cuore è diviso tra il più ambito scapolo di Londra, il marchese di Rockley, e il suo enigmatico alleato, Sebastian Vioget. Ma quando si ritroverà faccia a faccia con il più potente vampiro mai esistito, Victoria dovrà compiere la scelta estrema tra amore e dovere…
È solo la prima delle tante sfide che attendono la coraggiosa cacciatrice di vampiri, in una straordinaria, eccitante serie che ha appassionato milioni di lettori. Cacciatori di vampiri, La condanna del vampiro, La rivolta dei vampiri, Il crepuscolo dei vampiri e Il bacio del vampiro: in un unico volume tutte le avventure della saga dei Gardella, un’avvincente storia di sangue, amore e morte, tra gli splendori e le ombre dell’Europa di inizio Ottocento.

Lo voglio recensire perché: mi era stato consigliato un sacco di volte e avevo sempre rimandato la lettura. Alla fine, la settimana scorsa, avevo voglia di una storia con vampiri, e l’ho preso. Ho divorato i cinque volumi in poco tempo.

DA LEGGERE

Una seconda opportunità, di Tisifone Samyliak

Trama: Erano passati due giorni da quando Andrea era sparito, due giorni senza un messaggio, una telefonata, un biglietto. Nulla di nulla. Quando anche il suo cellulare aveva smesso di dare segni di vita, Caterina si era arresa all’evidenza e la preoccupazione era diventata delusione e poi rabbia, una rabbia incontenibile che aveva rivolto verso se stessa. «È colpa tua, tua, solo tua,» aveva urlato al proprio riflesso, dopo essersi strappata di dosso gli abiti informi che coprivano il suo corpo imperfetto. «È inutile che sprechi tempo a spulciare nei negozi alla ricerca di qualcosa che esalti i tuoi patetici pregi perché tanto arriva il momento in cui nulla ti copre se non il vostro amore. E questo, a lui, non basta più.» (Dal sito dell’editore)

Lo voglio leggere perché: la trama mi ha incuriosita ed è il primo racconto pubblicato nella collana Spicy di Triskell Edizioni. Sono curiosa.

Sfuggente – Kate Sherwood Recensione in ANTEPRIMA

16 Set

Titolo: Sfuggente

Autore: Kate Sherwood

Editore: Dreamspinner Press

Prezzo: 6,99 $ (ebook)

Voto: 

Trama: Quinn Donahue va ogni volta con qualcuno di diverso, perciò quando Aaron Miller lo incontra in un bar gay di Vancouver, Aaron pensa di aver trovato il ragazzo giusto per perdere quell’indesiderata verginità. Quinn però ha apparentemente deciso di fare un’eccezione alla sua solita politica di letto. Sarà pure un impenitente esperto di avventure di una notte, ma non ha intenzione di deludere un ragazzo dolce come Aaron, dandogli una rovente notte, per poi lasciare le lenzuola mentre sono ancora calde.

Dopo che Quinn accetta il lavoro nella scuderia della famiglia di Aaron, Aaron scopre sia i demoni sia l’onestà che ispirano i frequenti rifiuti di Quinn e finisce per desiderarlo ancora di più. Ma Quinn ha deciso che Aaron non tornerà a casa con un uomo che non lo merita, così inizia a mandargli una serie di possibili candidati. Ci vorrà un forte atto di sacrificio per far capire ad Aaron cosa davvero tormenti Quinn e dovrà mantenere una salda presa sull’uomo dei suoi sogni per non lasciarselo sfuggire. (Dal sito dell’editore)

Recensione: Ho letto questo romanzo molto volentieri. Mi è piaciuto molto l’inizio, forte, d’impatto. Sherwood ci porta dentro la storia senza fare troppi giri, presentandoci subito i due protagonisti e svelando molto del loro stile di vita, in poche pagine, con battute dirette e scene coinvolgenti.

Ma andiamo con ordine. Il romanzo è scritto in terza persona, al passato. I due punti di vista attraverso i quali ci viene narrata la storia sono quelli di Quinn e Aaron. Questo ci dà modo di scoprire molto sui due personaggi principali, ma l’autrice è stata brava a gestirli tanto che anche quelli secondari sono ben descritti nei loro pregi e nei loro difetti e quindi non risultano meno importanti ai fini della trama. Il personaggio con più spessore è sicuramente Quinn, un uomo che ha alle spalle un passato terribile che non ci viene svelato fin quasi alla fine, ma i cui danni si riescono a intuire dal modo in cui si relaziona ad Aaron, e forse anche al mondo in generale.

Aaron è un personaggio dolcissimo, ma anche ostinato e quando si mette in testa una cosa, pur sentendosi a disagio o insicuro, va fino in fondo. Dei personaggi secondari ho apprezzato molto Wendy e Danny, molto ben descritto anche il carattere del padre di Aaron, che da una parte non si fa voler bene dai lettori, dall’altra ci si vuole mettere nei suoi panni e una volta fatto, si può capire il motivo delle sue azioni.

La storia prende fin da subito, catturando il lettore che si ritrova a volerne sapere sempre di più, a voler scoprire tutte quelle cose che ancora non sono chiare e soprattutto a tifare per Aaron e a sperare che Quinn la smetta di autopunirsi.

Ho solo un paio di punti negativi da segnalare. Il primo riguarda la forma: ci sono troppe ripetizioni, soprattutto a inizio romanzo. Il secondo riguarda la trama: verso la fine si scopre dove abita Quinn, e devo dire che è bella come idea, solo che cozza molto con quanto detto nelle pagine precedenti. Sarebbe stato il primo posto in cui cercare, eppure nessuno lo ha fatto. Di più a riguardo non posso dire perché non voglio svelarvi troppo e rovinarvi la lettura.

Sfuggente è sicuramente un romanzo che merita di essere letto, perché ha una bella storia che non si ferma al romanticismo, ma che parla anche di amicizia, fiducia, famiglia. Di sentirsi al sicuro e amati, di sentirsi all’altezza di una vita simile. Parla di responsabilità verso gli altri (la denuncia di uno stupratore), di voglia di avere la prima volta alle spalle e di consapevolezza che la prima volta dovrebbe essere con una persona che il mattino dopo ti prepara il caffé, e ti tiene la mano durante una passeggiata sulla spiaggia.

Il romanzo sarà disponibile a partire dal 17 settembre e lo potete acquistare qui.

Sicuramente consigliato!

Red

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: