Tag Archives: M. D. Marchwell

In caduta libera – D. W. Marchwell

12 Set

Titolo: In caduta libera

Autore:  D. W. Marchwell

Editore: Dreamspinner Press

Prezzo: 6,99 $ (ebook)

Voto:

 

Trama: Quando Scott Alan riceve la notizia che il fratello si è fatto male durante il suo lavoro di tagliaboschi, corre al fianco di Brian, solo per scoprire che non si è fatto nulla di grave. Qui incontra però Hank Ballam, un tagliaboschi amante dell’adrenalina, un emarginato fra i suoi colleghi.
Hank è pieno di contraddizioni: vive per l’esaltazione dello scalare e del tagliare gli alberi quasi quanto ama la pace che trova esplorando le montagne che chiama casa. L’attrazione di Scott per Hank è immediata e travolgente, ed è tutto ciò che aveva sempre desiderato: sapere cosa si prova ad amare qualcuno di cui non si può fare a meno.
Scott ha bisogno di capire se i sentimenti di Hank saranno un’esplosione di passione o solo una tranquilla amicizia che non corrisponde all’affetto di Scott. Ma potrebbe essere troppo tardi… Scott non può proprio fare a meno di innamorarsi di Hank. (Dal sito dell’editore)

Recensione: Trovo che questo romanzo avesse potuto avere tutte le carte in regola per risultare intrigante e coinvolgente. La prima parte ci racconta di Hank e del suo modo di vivere e di presentarsi agli altri. L’incidente di Brian gli fa capire che è ora di cambiare e l’autore riesce a far sì che il lettore voglia sapere come Hank abbia intenzione di migliorare e come si svilupperà la relazione con il fratello minore di Brian, Scott.

La storia inizia a prendere il volo e ci fa sperare che i due si mettano insieme al più presto. Quando finalmente succede, la scena è tenerissima. Ma è proprio da qui in poi che la trama si ferma, quasi. In tutta la parte centrale accade ben poco al di fuori della storia d’amore fra Scott e Hank, e anche questa non è stata gestita al meglio dall’autore per intrigare chi legge: si può riassumere in un susseguirsi di scene di romanticismo e di sesso, di quest’ultime anche fin troppe, a essere sincera. Non fraintendetemi, non ho mai e mai avrò niente contro le scene di sesso, ma qui ce ne sono davvero in sovrabbondanza. Tanto che a volte avrei addirittura voluto saltarle per sapere cosa sarebbe successo dopo.

È nella parte finale che il libro si riprende di colpo. Finalmente accade qualcosa che sconcerta, sembra separare ma poi unisce i due protagonisti. Questo mi porta a pensare che l’autore in realtà abbia tutte le carte in regola per scrivere romanzi molto validi, ma devo dire che in questo non ha sfruttato al massimo il suo potenziale.

Resta comunque una storia d’amore dolcissima, i personaggi sono ben caratterizzati, anche quelli secondari. La scrittura è scorrevole e, tranne appunto durante le troppe scene di sesso, prende e incuriosisce. Scott è stato in assoluto il mio personaggio preferito, una persona dolcissima e generosa, pronta a rischiare anche dopo i fallimenti passati.

Un’altra cosa che mi ha colpita in positivo è la storia di Brian e Kari che, sebbene riguardi due personaggi secondari, viene sviluppata molto bene e in modo costante durante la trama, fino a farli risultare quasi come dei co-protagonisti.

Un libro piacevole, eccetto per l’esagerato numero di scene di sesso nella parte centrale del romanzo. Non mi sento di dare più di tre stelline.

Red

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: