Tag Archives: narrativa LGBT

Grigio 18% – Anne Tenino

19 Feb

Titolo: Grigio 18%

Autore: Anne Tenino

Editore: Dreamspinner Press

Prezzo: 6,99 $ (ebook)

Voto:

Trama: In un futuro dove gli Stati Uniti si sono scissi secondo l’orientamento politico, il lavoro dell’agente Matt Tennimore è quello di portare la gente fuori dagli Stati Confederati Rossi: sia che siano agenti dei Corpi Speciali del suo Paese fatti prigionieri, o cittadini dei SCR che hanno fatto richiesta d’asilo. Non si sarebbe mai aspettato di dover salvare la persona per cui aveva una cotta alle superiori… ovvero, il ragazzo che lo aveva sempre ignorato perché gay.

Salvare James Ayala non sarà facile: è imbottito di nanodroidi traccianti e non è sicuro di poter controllare un impianto cerebrale cibernetico, che gli ha fatto sviluppare poteri psichici. Questa è la buona notizia. Quella cattiva? L’impianto sta compromettendo la stabilità mentale di James.

I due si ritrovano in fuga, a cercare di evitare velivoli dotati d’intelligenza artificiale e nascondersi dalla milizia nemica. Poi, James confessa che aveva tormentato Matt alle superiori perché, in realtà, lo desiderava. James è una tentazione a cui Matt non sa resistere, ma vuole molto più che semplice sesso… sempre che riescano ad arrivare a casa tutti interi. Ma è davvero saggio scegliere James, quando ha una bomba a orologeria nel cervello? E quanto sarà cambiato veramente? (Dal sito dell’editore)

Recensione: Questo romanzo ha dei punti forti, ma anche un paio di punti deboli. Come primo romanzo sci-fi della casa editrice Dreamspinner Press mi ha piuttosto soddisfatta, ma andiamo con ordine.

I punti forti prevalgono in assoluto, su questo non ci sono dubbi. La trama regge bene, lo stile è scorrevole e la relazione fra i due protagonisti è molte ben rappresentata, molto verosimile e soprattutto coinvolgente. Matt è un personaggio che entra dritto nel cuore, di certo non per la sua dolcezza, che ogni tanto fa capolino, ma per le sue battute dritte, schiette, perfino irriverenti. Battute che riescono sempre a cogliere il lettore impreparato e quindi a sorprenderlo e a farlo sorridere o, addirittura, ridere. James all’inizio, invece, risulta un tipo antipatico eppure, sin dalle prime pagine, si nota qualcosa, una rabbia che non è rabbia ma delusione e/o paura.  E anche lui riesce a guadagnarsi ben presto un posto nel cuore del lettore.

Molto divertenti anche le suore, esageratamente stupida Suor Benigna, ma d’altra parte, da donna un po’ posso pure capirla, voi no? 😛 A dirla tutta, mi è piaciuto anche come la Tenino ha gestito il “personaggio” di Miss e il suo bel caratterino!

Insomma fino a qui sarebbe sicuramente una recensione da quattro stelline. Ma purtroppo questa volta c’è un “ma”. Se dovessi analizzare il romanzo dal punto di vista del genere, insomma se dovessi basarmi solo sulla parte fantascientifica, dovrei ammettere che Anne Tenino promette sicuramente bene, ma in questo caso, forse, ha voluto dire molto, anzi forse un po’ troppo. La maggior parte delle informazioni piombano addosso al lettore e lo riempiono di sigle, istituzioni, agenzie segrete, ecc. in modo molto compatto, a volte anche sotto forma di infodump. Informazioni che poi, man mano che si va avanti con la lettura, risultano utili a farsi un’immagine generale dell’ambientazione, ma spesso anche superflue o poco elaborate. È il caso proprio del “grigio 18%”, di cui ce ne parla sicuramente, ma non si sofferma più di tanto, in fin dei conti.

Detto questo, la parte romance del libro riesce a equilibrare quella fantascientifica, e ovviamente quest’ultima non ha solo gli aspetti negativi che ho citato, ma tanti altri positivi, come i velivoli VSIA, l’abbigliamento, ma soprattutto il chip di James, e anche i nanomedicinali e tutto il resto.

La storia di Matt e James mi è piaciuta molto, ma sono curiosissima di leggere il seguito, perché voglio, anzi devo (!) sapere cosa succederà tra Lazlo e Logan!

Consigliato per una piacevole lettura, ma solo se si è disposti a  chiudere un occhio sui difettucci che vi ho elencato.

Red

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: