Tag Archives: triangolo M/M/M

Un cavallo nell’ombra – Kate Sherwood

21 Ott

Titolo: Un cavallo nell’ombra

Autore: Kate Sherwood

Editore: Dreamspinner Press

Prezzo: 6,99

Voto:

Trama: Dan pensa all’idea di continuare semplicemente a guidare, lasciando tutti i casini alle spalle. Ha abbastanza denaro per farlo. Si potrebbe organizzare, fare arrivare il suo cavallo e le sue cose dove deciderà di fermarsi. D’altra parte, andarsene è quello che ha sempre fatto, ogni volta che le cose sono diventate troppo difficili – e, davvero, è sempre andata bene così.

Dan Wheeler pensava di aver trovato un equilibrio e un amore che sarebbero durati in eterno con Justin Archer, suo partner nella vita e nel lavoro. Ma quando Dan, continuando a lavorare alle dipendenze dei genitori di Justin come addestratore di cavalli, si trova tragicamente di nuovo da solo, deve riuscire ad accettare che la sua vita perfetta è irrimediabilmente scomparsa.

È qui che entrano in scena il miliardario Evan Kaminski, arrivato alla scuderia con l’intenzione di comprare un cavallo alla sorella minore, e l’amante di Evan, Jeff Stevens, che sembra capire non solo in che cosa consista il lavoro di Dan, ma molto di più. Mentre lotta per cercare di affrontare tutti gli sconvolgimenti nella sua vita, Dan si ritrova, suo malgrado, attratto sia dall’intensa ma imprevedibile passionalità di Evan, sia dalla quieta saggezza di Jeff. Riuscirà Dan ad essere forte abbastanza da rischiare di dare una possibilità a questo nuovo amore, o deciderà invece che per lui sia meglio – più sicuro – rimanere da solo? (Dal sito dell’editore)

Recensione: Ho iniziato a leggere questo romanzo dopo che una nostra follower me lo ha segnalato come un libro splendido e commovente. Eccomi quindi qui a dire la mia.

Un cavallo nell’ombra è un romanzo che si può dividere in due parti nette. Il prima e il dopo il trasloco di Dan e dei cavalli. Tutta la prima parte è incentrata sulla storia fra Justin e Dan, sulla loro tragedia e sul loro grande amore. Sì, lo ammetto, alla fine ho quasi pianto anch’io. La Sherwood è riuscita a far provare al lettore il dolore di Dan, è riuscita a far riflettere su come la vita possa cambiare da un momento all’altro. È stata molto brava.

Nella seconda parte, il trasloco è avvenuto e Dan si ritrova a vivere nella dependance di Evan e ad avere stretti contatti sia con il suo datore di lavoro che con Jeff, il compagno di Evan. Fra una pensiero e l’altro di Dan, fa capolino Ryan, uno dei miei personaggi preferiti di questo romanzo.  La storia diventa molto più calma dal punto di vista sentimentale e, seppure incuriosisca nella lettura, non prende e non emoziona come tutta l’intera prima parte. Anche il finale, secondo me, lascia un po’ con l’amaro in bocca. Forse mi aspettavo qualcosa di più sconvolgente e probabilmente le mie aspettative erano troppo alte quando ho iniziato a leggerlo. Della Sherwood continuo a preferire Sfuggente.

So che si tratta di un primo volume, e quindi il finale, che non è stato al cento per cento nei miei gusti, credo sia l’inizio di qualcosa che si farà molto interessante.

Una nota dolente va purtroppo alla traduzione.  Il romanzo è stato pubblicato in italiano nel 2012, almeno a quanto mi risulta dal sito di Dreamspinner Press. E a me sembra che le cose ora siano cambiate molto, le traduzioni sono più pulite così come di solito anche i testi. Ma in Un cavallo nell’ombra troviamo errori davvero grossolani, dal “si inciampa” al “solo più”, espressioni prettamente regionali, non usate in italiano.

Ora so che ho preso un po’ a bastonate questo romanzo, eppure la storia in sé non è male. Le parti in cui Dan e Evan si avvicinano, o Dan e Jeff lo fanno, sono molto hot, il lettore desidera sapere cosa succederà fra quei tre, tende a tifare per uno, poi per l’altro, vorrebbe vedere Dan lasciar perdere entrambi e correre da Ryan. Non ci resta che attendere il secondo volume per scoprire cosa davvero succederà.

Io tifo per Ryan. 😛

Red

Annunci
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: